Cos’è L’effetto Leva, Come Funziona

L'effetto leva spiegato termini meno tecnici e con parole più digeribili per i nostri lettori.

Mettiti comodo e leggi tutto quanto, se non ti è ancora ben chiaro cosa vuol dire “effetto leva” nel trading allora è meglio studiarlo. Quando apriamo un conto trading con un broker, generalmente un trader esperto controlla “anche” fino a che leva è possibile utilizzare su un determinato broker prima di iscriversi.

Usare la leva nel trading ci può regalare molti vantaggi economici se si ha un capitale basso, ma ovviamente dietro ad una cosa molto positiva c’è sempre il lato negativo, ma andiamo con ordine.

Prima di tutto andiamo a capire i lati positivi, facciamo un esempio: Sono connesso nella piattaforma del mio broker e voglio operare su euro-dollaro (eur-usd) ma nel conto ho solo 200€ quindi cosa posso fare con un broker che mi permette di attivare la leva fino a 1:400? semplice, se ho attivato questa leva i miei investimenti saranno moltiplicati per 400 volte. Quindi se apro una nuova operazione con 100€ in realtà è come se la stessi aprendo con 400 volte i soldi puntati quindi 40.000€.

Aumentare velocemente i profitti con l’effetto leva

Ma non bisogna spaventarsi, perchè il bello è che non c’è bisogno di avere 40.000€ sul conto, grazie all’effetto leva, noi puntiamo 100€ ma il broker ci apre l’operazione come se stessimo puntando 40.000€. L’operazione si muoverà nel modo in cui si muoverebbe su un conto che sta operando 40.000€ su un operazione. Prova Avatrade con leva finanziaria fino a 1:400

Quali sono i lati negativi

Semplice, più alta è la leva più il denaro si consuma facilmente in caso di risultati negativi (cioè se il mercato va nella direzione opposta su cui abbiamo puntato). Quindi dietro uno strumento apparentemente fantastico si nasconde  un lato oscuro, ma che poi tanto oscuro non è. Perchè come in tutte le cose, se si utilizza con il giusto criterio, attenzione e competenza, l’effetto leva diventa molto divertente da usare.

Per chi però ha il timore di perdere ed è poco pratico con il trading il consiglio è di usare un effetto leva minimo per poi arrivare a quelli più alti come 1:400. Perchè potresti rischiare di perdere tutto il capitale investito nel giro di poche ore. Ci sono asset che sono molto volatili e che potrebbero in poco tempo portare via tutto il capitale, sforando la barriera dell’eventuale stop loss impostato o della barriera del capitale disponibile e soprattutto del margine a disposizione.

Come funziona il meccanismo

Ipotizziamo che abbiamo 100€ da investire a disposizione per un titolo, ma decidiamo di farcene prestare alri 39.900€ perchè quel titolo ci sembra davvero un ottimo affare, quindi cosa accade, utilizzando la leva a 1:400 noi andiamo ad investire 100€ ma otteniamo una sorta di prestito di 39.900 in automatico. Mettiamo caso il titolo va secondo le nostre aspettative e sale del 30% avremo quindi un guadagno di 52.000€ a cui dovremmo sottrarre i 39.900€ che ci hanno prestato ci restano 12.100€ di guadagno, avendo come capitale iniziale solo 100€

Ovviamente se il titolo va nella direzione opposta, avremo un debito di 12.000€ ma questo solo se non si sono prese le dovute precauzioni come ad esempio impostando lo stop loss o chiudendo in anticipo l’operazione prima che vada troppo fuori della nostra portata.

Perciò il consiglio che diamo noi, ma che anche tanti altri scrivono è di investire solo quello di cui si è disposti a perdere. Ad esempio non più del 20% del vostro capitale totale che avete in banca. Cosi sarà molto piacevole fare un operazione del genere con l’effetto leva che se va bene abbiamo visto che si possono ottenere importanti profitti effettivamente in poco tempo.

Lascia una recensione

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami